Negli Studi Fabrizio Frizzi di Roma è stato presentato il nuovo Tale e Quale Show di Carlo Conti, con una super giuria inedita con Giorgio Panariello, Loretta Goggi e Vincenzo Salemme a giudicare un nutrito cast!
Carlo Conti ci ha tenuto a ricordarlo subito, non appena è stata aperta la conferenza stampa di presentazione di Tale e Quale Show, che gli studi Dear ora si chiamano Studi Fabrizio Frizzi ed è partito un lungo volontario applauso. Quello stesso applauso che Carlo Conti spera di strappare agli italiani con la nuova edizione di Tale e Quale Show esattamente come il compianto amico ha fatto tante volte.
Un cast incredibilmente ricco con 12 artisti pronti a sfidarsi con le imitazioni delle più grandi voci della musica italiana ed internazionale: Vladimir Luxuria, Antonella Elia, la “Iena” Andrea Agresti, il comico Giovanni Vernia, la showgirl Matilde Brandi, il cantautore Massimo Di Cataldo, le cantanti Alessandra Drusian (voce dei Jalisse) e Roberta Bonanno (seconda classificata ad Amici 7), lo storico insegnante di Ballando con le stelle Raimondo Todaro, la ex concorrente del Grande Fratello Guendalina Tavassi, l’attore Mario Ermito e Antonio Mezzancella, di professione imitatore.
Angelo Teodoli direttore Rai 1 ci ha tenuto a definire Carlo Conti il re dell’intrattenimento dato i successi che continua a mietere anche extra Tale e Quale, sia come autore che conduttore:
“Rai 1 riparte con tutti i suoi cavalli di razza, ora c’è anche Carlo che è il re dell’intrattenimento. Questa ottava edizione sarà in linea con quello che farà Rai 1 alleggerendo tutto il contorno pesante che stiamo affrontando”.
Carlo Conti come detto ha voluto subito ricordare Fabrizio Frizzi:
“Sono onorato ad essere il primo varietà fatto negli studi dedicati a Fabrizio Frizzi, c’è grande tristezza per questo ma anche gioia per quanto la Rai abbia riconosciuto quanto ci ha regalato a noi come azienda e al pubblico italiano. Il programma è Tale e Quale agli altri anni, credo che non sia rimasto un cantante neppure dallo Zimbabwe mai imitato. Forse è rimasta Frida degli Abba che fece due singoli, chissà se sarà l’anno giusto. Cercheremo di divertire le famiglie italiane il venerdì sera, è uno show e quindi loro 12 sono i protagonisti di questo show.
Arrivano poi le grandi novità, tra due nuovi giurati e un grande addio dalla famiglia di Tale e Quale Show:
“Quest’anno al fianco di Loretta Goggi in giuria troveremo due mostri sacri come Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme, devo ringraziare gli ex giurati. Una novità è che non ci sarà Gabriele Cirilli, una grande prova di maturità rinunciare ad un programma che gli ha dato grandissimo successo e in cui ha realizzato ben 60 imitazioni diverse in 7 edizioni. Magari ci verrà a trovare in una delle puntate”.

Loretta Goggi rimarca il fatto che Tale e Quale Show è l’unico programma televisivo di oggi in cui gli artisti lo sono davvero:

“Purtroppo sono passati sette anni e si vede, ma sono felice di essere qua perché mi trovo sempre con grandi professionisti. Faccio sempre questo programma con tanto amore e attenzione, qui si viene a lavorare e queste persone lo fanno davvero tanto. È unico programma in cui l’artista fa l’artista, non sono i tempi più adatti questo tipo di programmi ma quando sono fatti bene funzionano”.

Vicenzo Salemme è in studio per trasmettere la sua comicità, ma rimarca come la gara e il lavoro in Tale e Quale Show siano sempre seri:

“Il fatto che ha detto Loretta è vero, siamo seri per favore. L’unica cosa che mi dispiace è che non lo guardo da casa, cercherò di essere sincero e spettatore non giudicando i dettagli tecnici e guardando l’insieme dell’artista”.

Giorgio Panariello inizia già a far vedere che tra lui e l’altro giurato Vincenzo Salemme ci saranno divertenti scintille durante le serate di Tale e Quale Show:

“Io mi chiedevo se Vincenzo Salemme non è un cantante o un imitatore che lo avete preso a fare? Me lo dovete spiegare…poi ditegli di vestirsi meglio, sembra un autista dell’atac (risate ndr). Il nostro compito è difficile, non è un talent con esordienti ma abbiamo grandi artisti e colleghi. Giudicare il collega è sempre difficile, ma cercheremo di farlo con leggerezza e con spirito critico da imitatore. Salemme non so cosa giudicherà (risate ndr)”.

Claudio Fasulo rimarca come Tale e Quale sia uno show che si rinnova intercettando sempre i nuovi gusti musicali:
“Non è vero che tale e quale è sempre tale e quale, ma è così vivo e vegeto perché cambiano molte cose. La prima puntata la cominciammo con Peppino de Capri, la prossima potremmo iniziarla con Giusy Ferreri o Ermal Meta. Questo è il segreto, ascoltiamo i talent e le novità. Intercettiamo pubblici diversi proprio per tenere viva l’attenzione, ci piace rivolgerci ad un pubblico giovane con una importante attività social”.

Vai a pagina 2 per le domande della stampa e le nostre interviste video!

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

View all posts

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social