Festival di Sanremo 2018: a poco meno di un mese dall’inizio della 68° edizione, questa mattina c’è stata la conferenza stampa di presentazione dell’evento.

Il Festival di Sanremo 2018 si svolgerà al Teatro Ariston dal 6 al 10 febbraio 2018. Questa mattina al Teatro del Casinò di Sanremo sono state svelate le prime anticipazioni sullo show e c’è stato l’incontro tra gli organizzatori ed i conduttori del Festival e i giornalisti.

Conduttori Festival di Sanremo 2018

Per prima cosa alla conferenza stampa del Festival di Sanremo 2018 sono stati mostrati gli spot pubblicitari che in questi giorni stanno annunciando al pubblico la 68° edizione della kermesse con Fazio, Baudo e Conti.  Il direttore di Rai Angelo Teodoli prendendo la parola ha detto:

“Ringrazio il comune di Sanremo con il quale è stato siglato un accordo per altri tre anni. Il Festival di Sanremo 2018 si inserisce in una linea editoriale, quella di Rai1, che intende valorizzare arti ed eccellenze italiane. L’idea è mescolare arte e pop ed è per questo che Rai ha scelto Claudio Baglioni”.

Poi è stata la volta di Claudio Baglioni che ha affermato:

“E’ la mia seconda conferenza stampa, inizio a credere che sia vero. Secondo me è meglio essere dittatore artistico del Festival che direttore, perché c’è un avanzo di responsabilità. Abbiamo pensato a cosa si potesse aggiungere alle ultime fortunate edizioni per dare un segno di demarcazione perché è nel mio dna… La canzone è un’arte povera ma dura di più nel tempo. Il Festival deve continuare ad essere una festa, l’eliminazione è una di quelle parole che fanno un po’ paura e siccome dobbiamo partecipare tutti a una festa abbiamo cercato di premiare più giovani possibile. Il Festival di Sanremo 2018 allungherà la durata delle canzoni, arriviamo a 4 minuti. Per l’espressione che vogliamo mantenere e per l’autorevolezza del Festival ho chiesto questa cosa. La quarta serata non ci sarà l’obbligo di cantare canzoni di altri ma solo di stabilire una nuova edizione del loro pezzo. L’eliminazione è stata eliminata ma il concorso ci sarà.”

Poi ha preso la parola la co-conduttrice del Festival di Sanremo 2018 Michelle Hunziker:

Sono davvero gasatissima! Non vedevo l’ora. Ho scoperto di fare il Festival di Sanremo 2018 prima attraverso i giornali ed ero attapiratissima perché pensavo avessero bruciato il mio nome. Siamo tutti grandissimi fan di Baglioni. Io mi sento tranquilla perché Claudio a livello musicale è il numero uno. Ringrazio la Rai di avermi chiamata e Mediaset che mi ha ceduta. Vogliamo portare gioia, leggerezza, semplicità”

Infine è stata la volta del co-conduttore del Festival di Sanremo 2018 Pierfrancesco Favino che ha affermato:

“E’ un cerchio che si chiude da quando, sin da piccolo, sognavo di appartenere a quel mondo. La cosa che mi ha convinto a fare il Festival di Sanremo 2018 è stata quella di fare spettacolo, la voglia di farmi conoscere per tanti aspetti che penso di voler offrire con la voglia di divertirmi”.

Novità tecnologiche del Festival di Sanremo 2018

Il regista del Festival di Sanremo 2018 Duccio Forzano ha continuato:

“Quest’anno impiegheremo per la prima volta la spider-cam e sarà una parte innovativa per la tecnologia. Non è stato facile avere questa macchina all’interno dell’Ariston. Le telecamere saranno 10. Se qualcosa non piacerà dal punto di vista estetico, la colpa è solo mia”.

Poi l’autore del Festival di Sanremo 2018 Claudio Fasulo:

“Partiamo il 6 febbraio, la prima serata del Festival di Sanremo 2018 presenteremo tutti e 20 i campioni. Seconda e terza serata verranno riempite da 10 canzoni dei campioni e 4 delle nuove proposte. Il venerdì le nuove proposte si giocano la finale e tornano i duetti con gli ospiti. Il sabato avremo i 20 campioni e nel rush finale i primi tre della classifica fanno una manche sino alla vittoria. Il DopoFestival si svolgerà qui al Casinò e ci sarà anche il PrimaFestival, 5 minuti di curiosità e lanci su Sanremo. Il Festival anche quest’anno darà il proprio vincitore, o comunque un artista importante, all’Eurovision Song Contest per rappresentare l’Italia”.

Infine Baglioni sugli inviti del Festival di Sanremo 2018:

“Stiamo anche diramando inviti ad artisti stranieri e la regola di ingaggio è che vengano a suonare qualcosa con una matrice italiana, non una passerella. Il Festival di Sanremo 2018 è già di per sé internazionale e non lo rende tale la presenza di un ospite. Ho chiesto che si poteva fare a meno di partecipazioni di attori hollywoodiani, che spesso facevano vacanze sanremesi ma non corrispondevano alla mia idea di Festival. Escluderei quindi quel tipo di intervento mentre gli ospiti comici sono assolutamente contemplati”.

Per ulteriori news sul Festival di Sanremo 2018 , segui le nostre pagine facebook:

https://www.facebook.com/Anticipazioni-Gossip-e-News-224624537731000/?fref=ts

https://www.facebook.com/talkylife/?fref=ts

 

 

Comments

comments

Veronica Serafini

Giornalista classe 1999. Scrivo di televisione; mi occupo di comunicazione e new media.

View all posts

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social