James Franco ha vinto proprio nella giornata di ieri il Golden Globe, ma il risveglio è stato durissimo con le pesanti molteplici accuse di molestie sessuali.

Non c’è pace ad Hollywood. Gli ultimi Golden Globes hanno visto protagonista il movimento “Time’s Up” ed in particolare le donne, che hanno scelto di sfilare sul red carpet vestite di nero. Importante è stata anche la partecipazione degli uomini, che hanno in molti casi scelto di attaccare sul proprio abito una spilletta con il nome del movimento. Uno di questi è stato James Franco, che ha anche vinto il Golden Globe come miglior attore protagonista in un film o commedia musicale per il suo lavoro in “The Disaster Artist” di cui è anche regista. Il risveglio però è stato durissimo dato che gli sono piovute addosso molteplici pesantissime accuse di molestie sessuali.

La prima, forse la più grave di tutte, di Violet Paley che lo ha accusato sul suo profilo Twitter di aver tentato di costringerla a praticare del sesso orale:

Si è accodata alla Paley anche l’attrice Sarah Tither-Kaplan, che ha lavorato con lui nella comedy “Making a Scene with James Franco” e nel film di prossima uscita “The Long Home”:

Anche l’attrice April Wolfe ha rilasciato dure dichiarazioni contro James Franco:

 

Non ci resta che attendere una reazione ufficiale da parte di James Franco, che rischia dunque la clamorosa esclusione dalla cinquina delle nomination ai prossimi premi Oscar se le accuse fossero confermate.

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

View all posts

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social