Selena Gomez si è unita a The Weeknd per un pranzo insieme dopo aver festeggiato il suo venticinquesimo compleanno.

Selena Gomez ha festeggiato tre giorni fa il suo venticinquesimo compleanno in modo più umile di quanto si possa credere. La cantante di “Bad Liar” ha deciso di fare una piccola festa con i suoi amici e parenti più cari senza dare alcun ricevimento regale in suo onore ed ha condiviso alcune foto fatte fatte durante la celebrazione ringraziando i presenti: “Grazie a tutti per l’amore datomi al mio compleanno. Non potrei essere più benedetta. Molti di voi non realizzano quanto siano importanti per me. Vi. Amo. Penso che quest’anno sarà epico! xo.”

Selena Gomez ha poi deciso di rifare un pranzo più intimo con The Weeknd, il quale è appena tornato da Parigi dopo aver performato al Lollapalooza.

Selena Gomez
FONTE/SOURCE: JustJared

Durante la celebrazione del suo compleanno, Selena Gomez ha invitato la famiglia, così come i fan, a donare per la ricerca di cure per il lupus, malattia da cui la cantante è affetta.La carriera di Selena Gomez per il momento non sembra risentire di questa grave malattia. L’artista è già stata in rehab qualche tempo fa ma è poi risorta pubblicando l’album Revival e il primo singolo “Good For You” divenne un tormentone non indifferente così come anche i due singoli successivi “Hands To Myself” e “Kill Em With Kindness”. Per il suo futuro Selena Gomez ha già dichiarato di non avere l’intenzione di rilasciare un album, le canzoni che sta preparano sono una diversa dall’altra, cosa che è già visibile nelle profonde differenze che ci sono tra il primo singolo della nuova era discografica di Selena, “Bad Liar”, ed il secondo, “Fetish”. Questo secondo brano ha già catturato molta più attenzione del primo ed è già disponibile un video audio in cui la bocca di Selena Gomez ricopre il ruolo principale.

Ascolta “Fetish” di Selena Gomez!

Non perdere alcun news pop seguendo POP UP – Music News

Commenta su Facebook!

Luca Farroni

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *